venerdì 3 gennaio 2014

Benvenuto Gennaio!

Sto leggendo un libro di Elisabeth George, la conoscete? E Una delle mie scrittrici di gialli preferite..forse è perché i suoi gialli sono ambientati in Inghilterra,il detective è un ispettore di Scotland yard per hobby perché potrebbe vivere di rendita essendo un duca...o forse è perché la George è una brava scrittrice... Ma comunque non sono qua per parlarvi del suo libro (Dicembre è un mese crudele) perché sono ancora all'inizio e non posso esprimere pareri... Sono qua per raccontarvi la mia malinconia post festività...capita solo a me? Dopo l'aspettativa di un intero anno Natale arriva e se ne va in un giorno...e lascia avanzi in frigo...e chili in più sui fianchi..ecco che subito incalza San Silvestro...luccichii e fuochi d'artificio...il cenone del 31 e il pranzo di Capodanno...avanzi e bottiglie a metà aumentano...e resta la malinconia delle feste finite...di un mese pienamente invernale che se il sole splende ha quella luce bianca e splendente tipica del gelo...ma se il grigio ha il sopravvento tutto diventa triste e crudele... Gennaio è un mese crudele perché non ci sono feste da aspettare ancora troppo vicino è il ricordo dell'opulento Natale dei nostri tempi, dove c'è troppo di tutto a cominciare dalle aspettative, i decori, il cibo, gli incontri...
Gennaio è un mese crudele perché i colori caldi dell'autunno sono troppo spesso sostituiti dal biancore grigiastro delle nubi.
Gennaio è un mese crudele perché i soldi sono finiti tutti a Natale e adesso bisogna arrivare al prossimo stipendio (e chi dice che non è vero o mente o è figlio di Silvio)..
Gennaio è un mese crudele perché devi metterti a dieta...ma c'è il pandoro da finire, il salmone che chiama dal frigo e nel freezer dormono ibernati i paccheri ricoperti di besciamella.. a href="http://1.bp.blogspot.com/-njlKf5YYAwk/UsaL93bVYsI/AAAAAAAABPQ/LZbRCsPvEIw/s1600/zuccotto-avanzi-pandoro-586x439.jpg" imageanchor="1" style="margin-left: 1em; margin-right: 1em;">
Gennaio è un mese crudele perché il carnevale è lontano...la primavera non ne parliamo...e manca un anno a Natale...
Gennaio è un mese crudele perché anche se non vuoi fai bilanci e ancora non si vede il giorno in cui finalmente manterranno i frutti dei semi che hai piantato (e non sto parlando di orticoltura!)
Gennaio è un mese crudele perché i buoni propositi (così come i bilanci di cui sopra) arrivano inevitabili e sai (e come al solito finiranno in nulla molto presto..
Benvenuto Gennaio!!
Ps prima della fine del mese dovrò ritrovare il buon umore..perché Lui fa gli anni e quindi ci sarà un pranzo da organizzare e un regalo da comprare..

5 commenti:

  1. È un mese poco simpatico pure a me!
    La mente si affolla di buoni propositi e mi sento sopraffatta dall'ansia di prestazione :(
    Guarda, ora scrivo anche nel mio stato di fsb !

    RispondiElimina
  2. Dai Marta fatti un prosecco sunrise anche tu!

    RispondiElimina
  3. Per me tutti i mesi invernali sono crudeli ,inizio a respirare in marzo...ciao cara

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Va be', ma tu odi il freddo...Io no!

      Elimina